Una storia, deliziosa

… della mia passione e della mia famiglia: La mia vita !

Fiona Trenti

La storia della Pasticceria Fiona è la storia della mia famiglia, troppo innamorata dei dolci e delle delizie del palato, per non trasformare questa passione in una vera e propria professione.

Dal 1967 mio padre impasta torte e pasticcini con una manualità a dir poco sacra e un’incredibile attenzione per i dettagli, mentre mia madre accoglieva i clienti con il calore del sorriso: nei miei occhi e nei miei ricordi i loro gesti sono diventati rituali, le loro mani hanno danzato fra gli ingredienti creando voluttuose leccornie e l’inebriante aroma di vaniglia e pasta frolla non ha mai mancato di stuzzicare l’olfatto.

É una miscela irresistibile che da sempre ha invitato clienti e golosi ad assaggiare l’eccellenza dell’alta pasticceria, stuzzicando – me compresa – chiunque passasse davanti alle vetrine a entrare in questo meraviglioso mondo di dolcezze. A più di cinquant’anni dal primo dolce sfornato da mio padre e dal sorriso con il quale mia madre ha accolto il primo cliente, tocca a me raccogliere questo patrimonio così ricco di gusto e offrire a Vignola le dolcezze di famiglia.

Laboratorio: nuovi strumenti e antiche ricette

La mia pasticceria si chiama come me, Fiona, proprio come il primo locale che aprirono i miei genitori a Vignola: ho voluto continuare la tradizione di famiglia, recuperando non soltanto la passione, ma anche il gusto di preparare dolci, secondo antiche ricette con prodotti naturali e genuini.

Credo che sia importante offrire sapori veri e unici, aiutare le persone a riscoprire l’autenticità delle cose buone e con esse a ritrovare il piacere di vivere.

Le mie torte, i miei pasticcini non deliziano solo il palato delle persone, ma aiutano a dare al mondo un sapore diverso: proprio così…

 

Perché il bello della vita è prima di tutto una questione di gusto!

Fiona Trenti